Per perdere peso i carboidrati sono necessari?

Per perdere peso i carboidrati sono necessari?

Abbiamo discusso con Andrea Tardino del ruolo dei carboidrati nella nostra alimentazione e del corretto funzionamento del nostro organismo.

Nonostante i continui avvisi degli esperti del settore, molte persone tendono a sottovalutare l’importanza dei carboidrati nella dieta. Negli ultimi anni, infatti, molti giovani decidono arbitrariamente di ridurre il consumo di carboidrati al minimo nel tentativo di dimagrire.

In realtà, l’equazione meno carboidrati = perdita di peso non è sempre vera. Bisogna considerare, infatti, che i carboidrati sono la principale fonte di energia per il nostro organismo, nonchè le sostanze che mettono in moto il nostro metabolismo. Ridurre in modo molto brusco il loro apporto non è positivo, così come non lo è pensare che riducendo i carboidrati perderemo automaticamente peso.

Andrea Tardino, fondatore di Wellness&Go, ci ha aiutato a capire quanto il discorso sia in realtà più complicato di così.

Carboidrati: una famiglia di molecole molto ampia

La famiglia dei carboidrati è incredibilmente vasta, include molecole fondamentali per il nostro organismo, altre meno importanti ed alcune addirittura dannose. Bisognerebbe quindi tenere bene a mente la differenza tra i vari tipi di carboidrati. 

Per esempio, i carboidrati contenuti nei dolci e nelle bevande confezionate, ad esempio, andrebbero consumati solo raramente. Al contrario, i carboidrati contenuti in cereali, legumi e frutta rappresentano la base di un’ alimentazione sana ed equilibrata.

Cereali e pasta integrali: cosa cambia

Il consumo di cereali e pasta integrali è in costante aumento. Le versioni integrali di questi alimenti sono un’ottima fonte di fibra alimentare e riducono i picchi iperglicemici, ossia evitano che il contenuto di zuccheri nel sangue dopo i pasti diventi eccessivo. Inoltre rallentano l’assorbimenti di grassi e zuccheri e quindi la sensazione di sazietà aumenta.

Ad oggi è molto semplice trovare in qualsiasi supermercato le versioni integrali di farro, orzo, pasta, riso, quinoa e grano saraceno.

Per concludere, quindi, parlare di carboidrati come di un gruppo di molecole che hanno tutte lo stesso effetto sul nostro organismo e sul nostro metabolismo non è esatto. Considerata la vastità di questa famiglia e la varietà dei carboidrati, bisognerebbe sempre specificare e scendere nel dettaglio.

E’ sbagliato pensare che riducendo i carboidrati in maniera massiccia, si perderà peso velocemente, ma è importante, d’altro canto, ridurre l’apporto di particolari tipi di carboidrati.

Vista la complessità del discorso, è sempre meglio rivolgersi a personale esperto e qualificato come nutrizionisti, dietologi e personal trainer che, grazie alle loro conoscenze, vi sapranno guidare al meglio.

Per consigli molto preziosi sull’alimentazione, la dieta, l’attività fisica e il benessere fisico, vi consigliamo di dare uno sguardo al blog di Andrea Tardino, fondatore di Wellness&Go.

Pamela