“Da sempre più di prima”: Catania registra un grande successo

“Da sempre più di prima”: Catania registra un grande successo

Il film “Io ho denunciato” prodotto dalla casa cinematografica CinemaSet di Antonio Chiaramonte è stato proiettato durante la kermesse “Da sempre più di Prima” nella città di Catania presso il cinema catanese Lopò in una sala gremitissima. A condurre l’evento i due conduttori popolari televisivi della Rai: Beppe Convertini e Lisa Marzoli.

In sala, il produttore è stato accolto con un’alzata di cartelli “Io ho denunciato” al suo ingresso. Il film è stato uno strumento a favore della legalità usando il mezzo audiovisivo. La sua validità come strumento comunicativo ha fatto sì che ottenesse premi e partecipazioni a festival del cinema italiano e internazionale. Un film che grazie al suo produttore Antonio Chiaramonte ha guadagnato un cambiamento importante e decisivo nella legalità. Un approccio diretto, positivo e chiaro con un linguaggio adatto ai giovani. Un ottimo film che sa approfondire tematiche importanti come la legalità evidenziandone un aspetto positivo e comunicando l’importanza del rispetto delle regole. Il racconto di esperienze vissute coinvolge in una maniera più diretta e focalizza l’attenzione in modo deciso.

Sono solo tre mesi che è stato presentato e continua a ricevere la richiesta numerosa da tante scuole perché gli studenti possano prenderne visione. Sono oltre 3000 gli studenti che hanno preso visione del film e ne sono rimasti entusiasti.
Un film utile per approfondire il tema della legalità, delle regole e della giustizia attraverso le esperienze vissute. Va sottolineata l’importanza dell’aspetto educativo con l’interesse della società CinemaSet, coadiuvata dall’ avvocato Enzo Guarnera per questo ciclo di produzioni che focalizzerà l’attenzione prossimamente su tremi come il femminicidio, la tossicodipendenza, il bullismo e l’alcol.

Le considerazioni di Antonio Chiaromonte

Antonio Chiaromonte dichiara di aver voluto portare, attraverso la sceneggiatura di “Io ho denunciato”, un nuovo cinema ai ragazzi e agli adulti. Un film in cui non ci sono solo eroi negativi ma anche postivi. “Bisogna solo farci l’abitudine che non esistono solo serie televisive che raccontano la negatività come quelle che sono state trasmesse in questi anni. Il successo ottenuto è una vittoria per tutti a partire dalle forze dell’ordine alle istituzioni, al volontariato, dagli studenti alle varie associazioni. Insieme ai giornalisti e agli scrittori si è costituito un gruppo compatto che guarda in una sola direzione. L‘obiettivo è quello di diffondere la cultura della legalità attraverso ogni strumento”. Inoltre, ha ribadito che questa serie di film che saranno realizzati nel corso di questi anni come “Io ho denunciato” non hanno fine di lucro ma vogliono essere un omaggio della sua casa cinematografica agli studenti.

Un ringraziamento particolare è stato rivolto all’avvocato Enzo Guarnera promotore della rassegna, la dottoressa Alfia Milazzo e il Dottor Liborio Scaccianoce della fondazione la Città Invisibile organizzatori della rassegna a Catania insieme all’Associazione Antimafia e Legalità , le scuole IC DE AMICIS di Tremestieri Etneo grazie al preside Palmieri, l’istituto ITIS F.REDI di Paternò – Belpasso – Biancavilla grazie al preside Morsellino , il liceo Boggio Lera di Catania grazie al preside Biuso, ringrazio pure le professoresse Torrisi , Fazio e Amata .

Pamela